Per i residenti‎ > ‎Novità‎ > ‎

Allargando - Concerto 7 - Al di là del tempo

pubblicato 2 mag 2018, 12:34 da Daniele Badiali
Info
Ci sono esperienze che si tramandano in silenzio, di generazione in generazione. Storie che hai vissuto perché le hanno vissute altri. Vivono sotto la tua pelle. Vieni a riscoprirle.
Orario & Sede
Domenica 6 maggio 2018 ore 16:00
Parr. Corpus Domini - Sala Polivalente, Via Federigo Enriques, 56
Cori Ospiti

LI BRIGANTI CANTANTI

Il coro nasce nell'autunno del 2009 dall'incontro tra circa 25 coristi provenienti da diversi gruppi vocali dell'Appennino Emiliano, in particolare dalle località di Savigno (Bo) e Zocca (Mo). I due nuclei originari erano però partiti già molti anni prima: il gruppo di Savigno nasce sul finire degli anni '70 sotto la spinta dell'AERCO (Ass. Em. Rom. Cori) che, oggi come allora, organizza e promuove la coralità. Dopo alcuni anni di attività il coro si scioglie e molti coristi confluiscono in compagini canore diverse. Alcuni partecipano alle attività del coro "Monte della Riva" di Zocca gettando inconsapevolmente una sorta di ponte in quello che sarebbe poi divenuto il coro de "Li Briganti Cantanti". A proposito di questo: ogni gruppo che si forma ha bisogno di un nome che lo renda riconoscibile...quindi, come chiamarci? Ecco allora che la provenienza della maggior parte dei coristi ha suggerito il nome: pare infatti che un fenomeno abbia accomunato, dal 1500 fino a circa metà del 1800, questi due comuni "montanari" confinanti: il Brigantaggio. Ed imitando una banda di briganti, il coro si muove "razziando" tra vari generi di musica vocale: dal sacro al profano, dal colto al popolare, dall'antico al moderno. Essendosi formata da poco tempo, questa masnada ha ancora il "bottino/repertorio" dei propri forzieri ben lungi dall'essere riempito...ma ci sta lavorando con entusiasmo!!

CAT GARDECCIA

Il complesso canoro, nato nel 1949 dalla passione per i canti e la montagna di cinque giovani amici, fu chiamato subito CAT Gardeccia: CAT da un intercalare tipico della pianura bolognese e Gardeccia dal nome di uno storico rifugio alpino nel gruppo delle dolomiti di Fassa, nel Trentino. Negli anni il quintetto divenne un ‘vero coro’ assestandosi su un organico comprendente sempre circa 30 cantori.  Il repertorio dei canti si allargò via via con lo studio e  l’esecuzione di brani e armonizzazioni di vari autori italiani e anche stranieri. Nei 68 anni di vita, il coro ha eseguito più di 600 concerti o esibizioni in Italia e all’estero , sempre gratuitamente, e spesso in favore di scuole, comunità, istituti, parrocchie. Il coro da tempo comprende nell’organico alcune presenze femminili ma è sempre e propriamente definito  un coro a 4 voci pari maschili pari, poiché le donne cantano nel rigo tenorile.
Direttore del CAT Gardeccia è Mario Graziani, nato nel 1963 a San Giovanni in Persiceto da una famiglia di origine toscana, ha frequentato da giovane corsi di pianoforte e ha fatto parte per molto tempo del rinomato coro polifonico ‘I Ragazzi cantori di san Giovanni’. Una trentina di anni fa è entrato come tenore secondo nel CAT Gardeccia . Dopo aver assistito per un certo periodo il padre Arnaldo nella direzione del coro, da circa dieci anni ne è diventato il direttore effettivo.


Comments